Contributo a Cura di Roberto Ferro

Promossa da Obliquido e dall'associazione Masada, Via Carlo Espinasse 41, Milano, la rassegna presenterà al pubblico milanese un affascinante ed insolito intreccio di performance artistiche ambientate nella cornice teatrale del Masada.

L'idea di fondo è semplice e geniale al contempo. L'Umanità, per naturale innata curiosità, ha sempre avvertito l'esigenza di dare un senso alla realtà che la circonda, rimanendo spesso invischiata in un mutevole instabile equilibrio tra caos e sensi.

La rassegna farà vivere all'ascoltatore – spettatore il continuo modificarsi di questo delicato sorprendente equilibrio, attraverso paradossi e suggestioni che

 

 

Contributo a Cura di Roberto Ferro

 

Aperitivo acustico”, progetto musicale organizzato presso Leccomilano, Via Lecco 5, lunedì 8 gennaio ha presentato il live di Estel Luz.

Estel Luz, madre colombiana padre piemontese, ha elaborato un repertorio musicale eclettico, blues e black, reggae ed elettronica, componendo ed eseguendo cover di successo.

Musicista completa malgrado la giovane età, voce calda e graffiante, strumentista raffinata, esperienza internazionale in particolare in Inghilterra, si è esibita per molti anni con i “Dotvibes”, band di reggae sperimentale, più recentemente assieme alla polistrumentista torinese Beatrice Zanin e da solista.

 

Roberto Ferro

Martedì 8 dicembre il Dagmar's Collective (Dagmar Siegbers voce, Emilio Foglio chitarra, Michele Fazio piano, Pietro Orsini contrabbasso e Sandro De Bellis percussioni) ha offerto una bella serata di musica presso la Gelateria della Musica, via Lomazzo 28, Milano.

L'eclettismo ha caratterizzato il repertorio, jazz, folk e ritmi sud americani, secondo alchimie cariche d'energia, con cover internazionali, brani originali dell'ultimo album Different Wor(l)ds (uscito con Irma Records nel 2013) e inediti che saranno a breve pubblicati sul nuovo album in fase di produzione.

 

http://www.mypersonalmind.com/index.php/musica/172-dagmar-segbers-l-orizzonte-limpido-di-una-artista

La voce, essenziale e raffinata, di Dagmar Siegbers ha rappresentato il punto d'incontro tra stili ed idiomi musicali ed esperienze professionali differenti.