Contributo a cura di Roberto Ferro

Claudio Villani, poeta, attore e... prestinè (fornaio in milanese), offre molto allo spettatore con l'opera teatrale e, con il DVD che ne trae spunto! La sua è narrazione, musica, testimonianza e presenza fisica (il silenzioso Ugo). La guerra di Ugo e del Luis travalica persino i monologhi di Marco Paolini, con la straordinaria voce e verve interpretativa di Francesca De Mori, l'affermarsi soffuso e pregnante del paesaggio lombardo nebbia, nevischio e un velo di malinconia.

Claudio Villani ha tratto ispirazione da una situazione decisamente incresciosa, un ricovero presso l'ospedale milanese Niguarda per una grave malattia. In quell'occasione egli raccolse le confidenze di un altro ricoverato, Luigi Panigazzi, alpino sopravvissuto alla tragica ritirata dal Don. Dopo oltre trenta anni egli conobbe Ugo Balzari che gli raccontò ulteriori particolari in altra prospettiva.

Contributo a cura di Grazia Favata

Esplorando il mondo delle chat erotiche, scopriamo una storia vera vissuta da una donna su Gleeden.

Una donna, Angela, in carne ed ossa, descrive nel libro di Jenni Corallo, Irrequieta di sera, la propria esperienza di vita, da leggere in un sol fiato per vivere appieno una esperienza che va oltre i confini del porno e dell'erotico a basso livello.

 

Testimonianza di Roberto Ferro

Partire da Padova per partecipare ad un matrimonio di amici a Pesaro e nel volgere di attimi cambiare definitivamente emozioni e prospettiva di vita? Sì, é possibile, mi é capitato!

Il 2 agosto 1980, giorno di partenze per le vacanze. Da Padova, allora, non esistevano treni diretti al Sud lungo la linea adriatica. Era necessario scendere a Bologna e prendere una coincidenza.

Con una oretta di tempo a disposizione ed il caldo già opprimente, tra mille e mille turisti, valigie e zaini accatastati a terra, un caffè si imponeva e dieci minuti di sosta nella sala d'attesa di seconda classe tra bambini vocianti e anziani già stremati dalla fatica.