Italo Alighiero Chiusano, Vita di Goethe
 
Goethe delira soavemente. Lo si sente mormorare: “Guardate quella bella testa di donna...coi riccioli neri..con quello splendido incarnato..su sfondo scuro..”. Ma ecco anche il messaggio filosofico – religioso, che di tutti è il più vulgato, tanto che lo si cita nel mondo intero. “Mehr Licht!” (“Più luce!”). In realtà la frase di Goethe è assai più umile e concreta. La rivolge al servitore. “Su, aprite quella persiana che entri più luce”.
 
Hello darkness my old friend
I've come to talk with you again
Because a vision softly creeping,
Left it's seeds while I was sleeping
And the vision that was planted in my brain
Still remains, within the sound of silence.
In restless dreams I walked alone
Narrow streets of cobblestome
Near the halo of a street lamp
I turned my collar to the cold and damp
When my eyes were stabbed by the flash of a neon light
Split the night...and touched the sound of silence.

Come sono belli i tuoi piedi nei tuoi calzari, o figlia di principe!

I contorni dei tuoi fianchi sono come monili,

opera di mano d'artefice.

Il tuo ombelico è una tazza rotonda,

dove non manca mai vino profumato.

Il tuo grembo è un mucchio di grano,

circondato di gigli.