Quando vidi l'amore contagiato

dalla passione, allora ti nascosi

quanto dolore viene dall'amore.

Ti avevo custodito dentro la mia pupilla

ma quando l'occhio pianse volli metterti

vicino a Dio, nel cuore del mio cuore.

Se solo mi dicessi di non bere,

io non andrei alla fonte, non desidererei

l'acqua dolce, freschissima.

Ma tu, perché mi sfuggi, mi resisti,

ti unisci a me, con tutto il desiderio,

soltanto nelle righe delle lettere?

ABD AL – AZIZ AL - BALLANUBI

Versione di Valerio Magrelli

in POETI ARABI DI SICILIA

Arnoldo Mondadori Editore