Contributo a Cura di Roberto Ferro

La musica, si sa, sorprende ed affascina! Ho intervistato Francesca De Mori e mi resi immediatamente conto del suo talento artistico e del coraggio nell'affrontare la vita. La sua esibizione di lunedì 13 marzo, presso lo Spazio Ligera di Milano, ha rivelato ancor più la sua verve carica di energia.

Il progetto "Altre strade", un titolo per così dire autobiografico, esprime bene questo percorso. Nella versione originaria il disco ha visto la partecipazione, come ospiti, del Quartetto Archimia composto da Andrea Anzalone al violoncello, Paolo Costanzo e Valentino Tedesi al violino, Matteo Del Soldà alla viola e Raffaele Kohler alla tromba e filicorno. In questa serata hanno partecipato, invece, i protagonisti del progetto, Daniele Petrosillo al contrabbasso, Salvatore Pezzotti alle tastiere, Rino Dipace alla batteria. Gli "Ottavo Richter" hanno ulteriormente ravvivato la serata già di per sé frizzante.

http://open.spotify.com/album/72x2t3EQMMerYeAfWD9Spj

 

Contributo a Cura di Roberto Ferro

Spesso la biografia consente di comprendere le caratteristiche di un'artista! Nata al confine tra Olanda e Germania, Dagmar Segbers ha scoperto in Italia, in particolare in Puglia, una Patria d'elezione, il luogo nel quale fare sintesi anche tra differenti generi musicali.

Ad iniziare dagli esordi con "Different Wor(l)d", Dagmar Segbers è riuscita a far coesistere, armonizzandoli con raffinata attenzione per la dizione e la vocalità, differenti generi musicali. Nata e cresciuta al "confine" tra culture differenti Dagmar è riuscita brillantemente in questo intento.

 

Contributo a Cura di Roberto Ferro

Awa (Fall Mirone) giovane(19 anni) talentuosa musicista italo senegalese si esprime con sorprendente maturità artistica della sua musica, a buona ragione "world music" "musica del mondo", fusione di generi differenti.

Mi descrivi in breve la tua esperienza con la musica?
La musica è la mia passione da sempre. Iniziai a suonare il pianoforte all'età di 7 / 8 anni, grazie all'esempio di Valentina (mia zia), con la quale tutt'ora ho un progetto chiamato Shame & Skandal.