Contributo a cura di Roberto Ferro

La trama dei due racconti fa riferimento al periodo delle invasioni barbariche. Esiste una ragione personale o locale per tale ambientazione?Intervisto Macrina, giovane Autrice ricca di fantasia, cultura e umanità, e mi rendo conto, soprattutto, della sua semplicità di donna, rara nell'ambiente culturale italiano. Docente alle superiori e mamma Macrina ha scoperto una vena creativa che, mi auguro, questa intervista, porrà bene in luce.

Contributo a cura di Roberto Ferro

Anna Torres ci invita a compiere un altro viaggio nella propria Anima! Come nelle precedenti occasioni ci sorprende.

Un uomo ed una donna vivono una situazione indubbiamente intrigante e insolita.

L'artista raffigura la figura maschile a torso nudo (indossa braghe scure), con muscoli possenti, statuario se così si può dire, sin troppo perfetto ma con una caratteristica: le palpebre sono serrate, non sappiamo

 

Contributo a cura di Roberto Ferro

Raramente ho osservato cambiamenti tanto radicali e rapidi nelle opere di un artista contemporaneo. Anna Torres mi aveva abituato a linee nette, talvolta immagini di donne dalla pelle scura distese nel mare scuro, contrasti radicali.

Il primo sguardo volto all'immagine ho trattenuto il respiro tanto l'artista, siciliana d'adozione, é riuscita a travolgere la consueta sua prospettiva.

Il mare, forse una baia, è placido, i colori dell'acqua più simili ad un arcobaleno che alla forza del Sud. Sembra il mare ammirato da bimbo (bimba). Sullo sfondo una serie di imbarcazioni ormeggiate riposano tranquille serene.

L'unico strappo disarmante appare in alto, sovrastante le imbarcazioni ormeggiate. Una striscia di color oscuro interroga l'osservatore (sarà la sera incombente oppure l'irrequietezza di un temporale estivo) non sapremo mai.

Leggermente appartata nella baia quieta é ormeggiata una barca. Uno strumento di lavoro per i pescatori oppure giaciglio d'amore di giovani coppie. Tanto quieta da sovrastare uno specchio limpido e luminoso, quasi dipinto d'arcobaleno.

L'opera di Anna Torres é ritratto d'amore infantile. L'artista ci interroga sorridente, lievemente misteriosa e nel contempo infantile.

Sapremo cogliere questa sua semplicità infantile?